Domani sera rivincita europea nei leggeri tra Francesco Patera e Edis Tatli

Francesco Patera (+ 18, – 2) ha ormai la residenza stabile in Belgio anche se il suo nome e cognome tradiscono le origini italiane. Il giovane pugile, appena 24 anni, è diventato campione europeo dei leggeri lo scorso maggio quando a sorpresa ha spodestato il pugile di casa Edis Tatli, grande favorito. Il verdetto di split decision non ha trovato il gradimento di Tatli, che chiedeva subito la rivincita. Rivincita accordata anche se prima il belga avrebbe dovuto affrontare lo sfidante ufficiale, vale a dire il francese Yvan Mendy, che tra l’altro aveva già sconfitto Patera. Il francese declinava l’offerta avendo altri piani. Così si è arrivati a questa sospirata rivincita tra Patera e Tatli, che domani sera sul ring di Kisahalli (Helsinki) si affronteranno per la seconda volta. Tatli che combatte in casa promette di presentarsi concentrato a differenza della volta precedente, dove in pratica ammetteva di aver snobbato l’avversario. I due hanno un avversario italiano in comune, si tratta di Pasquale Di Silvio, sconfitto da entrambi ai punti.

(alb)

Lascia un Commento