Si è chiuso a Roma la Riunione Straordinaria dell’Esecutivo AIBA con delle importanti decisioni per il futuro della Boxe

Comitatto Esecutivo AIBA 2018

Si è chiuso quest’oggi il Meeting Comitato Straordinario Esecutivo AIBA, svoltosi per la prima volta nella storia in Italia. Riunione, presieduta dal Presidente ad interim AIBA e Presidente EUBC Franco Falcinelli, in cui sono state ed approvate delle tematiche molto importanti per il futuro della Noble art. Tutti punti che dovranno ricevere la vidimazione finale del Congresso AIBA in programa a fine mese a Dubai, dove verrà eletto anche il nuovo Presidente dell’Ente Mondiale.

Abbiamo discussoqueste le parole di Falcinellivari argomenti sui quali siamo convenuti ma che dovranno ricevere il placet finale dell’ormai imminente congresso. Dovevamo sistemare la governance finanziaria dell’Ente e abbiamo individuato il da farsi. Abbiamo pianificato nei dettaglio il percorso di qualificazione olimpica in vista di Tokyo 2020 sia attraverso le competizioni mondiali e continentali che tramite WSB. Abbiamo deciso, visto gli ultimi accadimenti a Rio 2016 e le richieste del CIO, di rintrodurre il ricorso per verdetto palesemente scorretto. Stiamo al riguardo approntando, con l’aiuto di tecnici italiani, un sistema computerizzato che consentirà di rividere entro brevissimo tempo il match e valutare se ribaltare o meno il verdetto. Stiamo cercando di arrivare a un’oggettività valutativa, cercando di eliminare la soggettività che spesso ha portato a giudizi non corretti. Questo sistema potrebbe essere sperimentato nei Campionati Europei Maschili/Femminili Youth che avranno uogo in Italia ad Aprile in quel di Roseto degli Abruzzi. Altra importante decisione è stata quella di assegnare i Mondiali Maschili 2019 a Sochi, mentre di far slittare di un anno quelli femminili riconsiderando anche se confermare come città ospitante Nuova Delhi. Unanimintà infine sul fatto che sia ormai vitale per il nostro sport un’integrazione e interazione totale tra AOB e Pugilato PRO. La Boxe è un’entità unica e non, come pareva fino a poco tempo fa, un qualcosa di scisso tra dilettantismo e professionismo”

VIDEO INTERVISTA FALCINELLI CLICCA QUI

Lascia un Commento