Il faccia a faccia tra Domenico Spada e Mirko Geografo

Abbiamo intervista i due protagonisti della sfida di Venerdì prossimo valevole per il titolo italiano dei pesi medi, in una sorta di faccia a faccia in cui i due pugili rispondono alle stesse domande.

Cosa rappresenta per te questo match?

Spada: “E’ un match interlocutorio contro un ragazzo che sa boxare ma che non ha mai combattuto sulle 10 riprese. Sono sfidante ufficiale al Titolo Intercontinentale IBF ma prima di questo incontro – che mi permetterà di rientrare nelle classifiche mondiali – avrei dovuto fare un incontro sulle sei riprese. Ho preferito allora fare questa difesa del titolo italiano contro uno dei pochi pugili che ha accettato di sfidarmi. E’ chiaro che il mio obiettivo è quello di riavere a breve una chance mondiale”

Geografo: “E’ la ricompensa a tutti i miei sacrifici fatti sia da dilettante che da professionista. Fare il pugilato non è facile e questa sfida contro un campione come Spada è il raggiungimento di un traguardo. Va da se che una vittoria mi permetterebbe di fare un grande salto e di ambire ad una carriera importante anche internazionale”

Come è andata la preparazione ?

Spada: “Molto bene. Ringrazio i miei allenatori, Italo Mattioli e Luigi Ascani, il mio preparatore atletico Antonello Regina ed il mio dietologo Carmine Orlandi che mi ha portato al peso senza eccessivi sacrifici. Mi sento in grande forma come poche altre volte mi è capitato. Grazie anche ai mie sparring partners ed in particolare a Vincenzo Bevilacqua e Francesco Faraoni”

Geografo:. “Alla grande. Ringrazio il mio staff tecnico della Bellusci Boxing Promotion e quindi Emiliano Filippi, Maurizio Prestipino e Stefano Sinacore e coloro che mi hanno aiutato nei guanti, in particolare Khalil El Harraz e Francesco Russo”

Che match ti aspetti ?

Spada: “Lui è un pugile mobile sulle gambe, ma con me non avrà scampo. Lo demolirò lentamente, round dopo round. Io sono un carroarmato ed ho un esperienza decisamente maggiore che saprò sfruttare al meglio, gestendo le mie forze e colpendo al momento giusto”

Geografo: “Mi aspetto uno Spada molto aggressivo fin dalle prime riprese, ma non mi farò intimorire. Sto molto bene fisicamente e so come contrastarlo. Sarò lucido e sarò bravo a ripartire”

 Stefano Buttafuoco

 

Lascia un Commento