A Mestre il primo Trofeo Pugilistico”Traslochi Pamio”

 

 

 

 

 

 

 

 

Mestre, 26/5/2018 – (L. F.) – Grande giornata di Pugilato ieri a Mestre in occasione del primo Trofeo Pugilistico”Traslochi Pamio” in programma nell’ambito delle iniziative del comune di Venezia-Le Città in Festa- Pugni sotto la Torre.

Il sole aveva reso la Piazza Erminio Ferretto-un lastricato cocente- ma malgrado ciò alle 17,30 è iniziato il confronto tra la rappresentativa del Piemonte  corroborata da quella Slovena

di Porto Rose. Undici i match in programma.

Sotto la guida attenta del Commissario di Riunione, Gemma Della Vedova e dalla tonante voce dello Speaker Enrico Barasutti, che annunciava la quaterna degli Arbitri/Giudici di gara, capitanati dall’arbitro internazionale Alberto De Carli, coadiuvato da: Lorenzo Zanin, Denis Incanuti, Sara Brusaferro. Medico bordo Ring: Giorgio Fabrizio Munari. Prendeva il via il primo “Trofeo Traslochi Pamio”

Nel complesso è stata una brillante riunione che ha soddisfatto in numerosi appassionati di pugilato, oltre un migliaio di persone, quando il sole si era fatto più mite e, con i ritorni in città dei pendolari- Low coast- del mare.

Match di buon livello tecnico ed agonistico, con qualche piacevole sorpresa, qualche delusione di prestazione sotto tono, per il grande caldo patito che ha fatto in alcuni casi il terzo…incomodo.

Ma veniamo allo svolgimento di come è andata.

Uno dei primi che ha pagato pegno è stato certamente Maurizio Cocozza, che non ha saputo tenere testa ad un avversario alla sua portata e ha perso ai punti, giustamente, contro Sergei Mikheev.

In grande spolvero, ecco la prima sorpresa, Mabuti Marcellino Lyobe Rob, che facendo un match spettacolare vinceva contro un altrettanto forte avversario Foglia Alessandro. Rivincita a breve scontata.

Buletini Hayriz, faceva suo il match, vincendolo, contro la prima vittima del caldo opprimente Angi Giancarlo. Peccato perché poteva essere un’ incontro avvincente per le caratteristiche dei due pugili ma Giancarlo era in giornata no. Da rivedere.

Altra piacevole sorpresa tra la boxe femminile, l’esordio con un pari prestigioso di Elisa Fieramosca contro una quotata avversaria, molto forte e più esperta, Cuboni  Roberta. Match intenso ed avvincente, meritandosi un lungo applauso dei presenti. Forse Elisa si candida ad essere la”nuova beniamina-padovana- della UBM 1948.

Frezza Aligi, ha avuto la meglio, vincendo ai punti, contro un temibile avversario, Naamane Elmoutassimbillah, che con la sua”strana” boxe ha reso la vita complicata ad uno dei beniamini di casa UBM 1948.

Erika Martinuzzi, ha fatto fatica per vincere, meritatamente, il suo match, contro la piemontese Emanuela Reitani,che era tutto fuorché una”turista per caso” impegnando seriamente la sua avversaria, che non era, stranamente nelle sue migliori condizioni. Però si rivedranno molto presto.

Bel pugile, che farà carriera, se resta concentrato. Bello da vede, una boxe in linea, occhi fissi sull’avversario, modestia dei campioni, questo ragazzo farà strada. Quinto Stefano ha fatto un match bellissimo, molto apprezzato dal pubblico, vincendo nettamente contro un avversario di tutto rispetto, Balliu Brian, con la sua boxe tutta all’attacco ha fatto esaltare quella del suo avversario. Bravi!

Altra splendida esibizione di uno dei più amati pugili di casa UBM 1948, il giovane ma”veterano” Alberto Cilia; grande cuore, grande passione di questo piccolo ma coraggioso ragazzo che ha fatto suo il match con una esibizione spettacolare e di grande impatto tecnico ed emotivo. Davvero bravo; così come il suo avversario Fedele Antonino, mai domo che ha contribuito notevolmente a rendere l’incontro avvincente.

Altra vittima del caldo, Oleinicov Roman, altro beniamino di casa UBM 1948, ma in giornata no. Decisamente. Può fare molto, ma molto di più; qualche sprazzo di buona e grande boxe, aiutato dal suo ostico avversario sloveno Cernoga Tadej. Un pari meritato da i due pugili. Sarebbero da

rivedere, magari in “notturna”, perché lo meriterebbero. C’è oro in quelle quattro mani. Sarebbe un peccato buttarlo via.

Altra grande sorpresa in casa UBM 1948, al suo esordio Shomali Alex, contro Guzej Alex, ha dimostrato una boxe da”veterano”, avendo la meglio sul suo pregevole avversario, con una boxe ficcante, precisa, senza pause e con precisione chirurgica. Al Maestro Adriano Favaro, che era al suo angolo, luccicavano gli occhi, prevedendo un grande futuro per questo giovane ragazzo.

Delusione invece per l’altro giovane beniamino di casa, Rossi Tommaso, che ha perso meritatamente con un avversario, Sisic Alen, assolutamente alla sua portata. Peccato.

In complesso, una buona riunione, con qualche delusione, tra i”senatori” e, qualche buona notizia tra i “novizi”. Si vedrà in futuro come andrà; per adesso è andata bene così.

Le compagini avversarie del  Piemonte e della Slovenia, hanno messo in luce dei buoni e promettenti pugili.

Soddisfazione, contenuta, in casa UBM 1948, con uno sguardo lungo sulle giovani promesse…ma intanto si è fatta…spettacolarmente sentire l’ assenza dei pugili del calibro dei: Gori Vasile e di Tonyshev Dmytro.

 

Risultati

Cocozza Maurizio VS Mikeheev Sergei /V.P

UBM 1948                  boxin fighters vr.

Foglia Alessandro VS Mabuti Marcellino Lyobe Rob/ V.P

team gladiators            ubm 1948

Angi Giancarlo VS Buletini Hayriz V.P.

Ubm 1948               thai drago

Fieramosca Elisa VS Cuboni Roberta/ Pari

ubm 1948                   boxing fighters vr.

Elmoutassimbillah Naamane VS Frezza Aligi/ V.P

boxe bassano                                ubm 1948

Reitani Emanuela VS Martinuzzi Erika/ V.P.

Boxe fitness barge       ubm 1948

Balliu Brian VS Quinto Stefano/ V.P.

Boxing club biella    boxing fighters vr.

Fedele Antonino VS Cilia”cippo” Alberto/ V.P.

Boxe fitness biella    ubm 1948

Olenicov Roman VS Cernoga Tadey/ Pari

ubm 1948                   boxe porto rose

Guzej Alex VS Shomali Alex/V.P.

Boxe porto rose    ubm 1948

Rossi Tommaso VS Sisic Alen/ V.P.

Ubm 1948                boxe porto rose

 

Lascia un Commento