A Roma una spettacolare mista nel segno di Carlo Maggi

Una giornata piena nel ricordo di Carlo Maggi che campeggiava serio, un po’ sornione, come ce lo ricordavamo un po’ tutti. Ci ha provato la nuvola di memoria cinematografica a rovinare la festa, ma poi si è arresa lasciando il posto a una limpida giornata di sole. La riunione organizzata dalla Boxe Roma Casalbruciato e dalla Boxe Roma San Basilio, gemelle “da sempre” ha avuto il suo regolare svolgimento di fronte a un numeroso pubblico che non è voluto mancare per vedere lo spettacolo e per tributare l’ennesimo saluto di stima e di affetto al Maestro scomparso nel gennaio 2015. La location dell’Heaven Fight Arena è stata di qualità come d’altronde l’organizzazione de “Il ring” di Romina Stella e Gianluca Marafina.

La partenza della manifestazione toccava a Felix Inchingolo, organizzatore del  Primo Trofeo HumanWarfare di kick Boxing contatto pieno. Nove sfide che hanno appassionato il pubblico competente e incuriosito chi non conosceva la disciplina. Il secondo round della serata toccava ai bambini che effettuavano una dozzina di esibizioni seguite da genitori orgogliosi. Tra i bambini già si intravede il campioncino in erba e logicamente tutti i “cosiddetti match” sono finiti in perfetta parità con un arbitro d’eccezione, l’ex campione e sfidante europeo Daniele Bucetto Petrucci, il capolavoro pugilistico di Carlo Maggi.

La serata è lunga, ma piacevole. Tocca quindi agli agonisti AOB se vogliamo usare il termine moderno. 12 matches con un cammino che ha toccato le varie categorie e classificazioni dagli Schoolboy agli Elite. La parte del leone l’ha fatta la Boxe Roma Casalbruciato con 2 vittorie e 2 pari. Terminare con 6 sfide di Elite sa anche di record e questo è un merito non indifferente per gli organizzatori.

Logicamente c’è stata anche la parte dedicata a lui l’interprete principale della serata, Carlo Maggi.

Gli organizzatori consegnano il Trofeo della manifestazione a Patrizia Celentano, la moglie, salgono sul ring anche le figlie e Daniele Petrucci. Un momento particolare e di commozione quando si rivede in un bel filmato il Maestro in allenamento e le foto, conosciute e viste, ma che sembrano sempre nuove come si fa con una riscoperta. C’è un momento particolare con la poesia scritta e letta da un Filippo Gagliardi emozionato, uno dei suoi tanti allievi.

Lasciamo per ultimo il match dei professionisti, anche se non ha rappresentato la chiusura, fatta invece da un pari perfetto tra Matteo Campanella e Giovanni Turboli. Dire che tra Matteo Guainella e Alex Marongiu sia stato semplicemente un match incandescente non è giusto, perchè i due hanno entusiasmato. Due modi di combattere differenti e questo aiuta molto lo spettacolo. Una boxe varia e a tratti efficace è il marchio del giovane “Ciociaro”, mentre l’allievo di Petrucci e Calì è un vero e proprio guerriero, che nasconde qualche lacuna tecnica con il suo coraggio e determinazione. Il verdetto ha premiato Guainella, che aveva cominciato il match in salita con un conteggio. La qualità del romano è quella di non arrendersi mai e per il suo avversario è un problema riuscire a tenerlo lontano. Dalla corta Matteo è un rullo, a volte scomposto, ma sempre molto efficace e logorante. Marongiu per chi non lo conosceva è stato una piacevole sorpresa. Molto efficace con belle serie pulite che spesso arrivavano “a destinazione”. Logicamente per un appassionato al di là delle simpatie fà gioco il modo di combattere: la tecnica è un discorso e l’aggressività un altro.

RISULTATI

54kg SB  Andrea Turboli (Soul Boxe) b. Antonio Marinescu (Campagnano Boxing Team).

52kg  J    Marco Cannavò (Ecole de Combat) e Cristian Plos (Campagnano Boxe) pari.

63kg  Y  Danilo Mosconi ( Boxe Roma San Basilio) b. Amedeo Porcaro (Sannio Boxe)

64kg  S  Alessio Di Giacomo (Boxe Roma Casalbruciato) b. Simone D’Innocenzo (Audace).

81kg  S  Dragisa Djordjevic (Boxe Roma Casalbruciato) b. Elias Mancinelli (Body Mind).

+91kg  S  Ivano Negri (Sparta Pugilato) b. Giulio Sannito (Fiorletta Boxe).

69kg  E  Mattia Sisillo ( Boxe Roma San Basilio) e Tiziano Barilotti (Team Boxe Roma XI) pari.

69kg  E  Cristian Sabbatini (Colonna) b. Manuel Carnicella (Audace).

69kg  E  Cristiano Perrone (Talenti Boxe) b. Alessandro Esposito (Golden Boys).

69kg  E  Matteo Campanella (Boxe Roma Casalbruciato) e Giovanni Turboli (Soul Boxe) pari.

69kg  E  Daniele Gualtieri (Boxe Roma Casalbruciato) b. Stefano De Vizia (Sannio Boxe).

75kg  E  Lorenzo Frezza (Quadraro Boxing Club) b. Giordano Cellupica ( Boxe Silicella).

PRO

Supermedi: Matteo Guainella (+ 5, = 1) b. Alex Marongiu (+ 6, – 10, = 1) 6r

Ringannouncer

VALERIO LAMANNA

Commissari di Riunione

AVENI RAFFAELE

Arbitri/Giudici

D’ERASMO RAFFAELE, STIPA VINCENZO, ANNIBALI MARCO, GODEAU FULVIA

(alb)

Lascia un Commento