Domenica 15 a Sequals sfida tra Tuiach e Romano nel ricordo di Primo Carnera

Fabio Tuiach vuole tornare sulla cresta dell’onda pugilistica alla bella età di 38 anni. Mario Loreni ha organizzato per lui un titolo italiano nell’ambito del Trofeo Carnera a Sequals. Quest’anno il promoter pensando al gigante di Sequals ha scelto come copione la categoria dei massimi dove il titolo appena conquistato da Giammarco Cardillo presenta già sottolineata la casella di vacante. Oggi sembra che il titolo italiano scotti, diventando motivo di passaggio per un’avventura superiore. Non la pensano così Fabio Tuiach (+ 28, – 5) e Sergio Romano (+ 9, – 10, = 3), accomunati dall’età, 38 anni, e dal peso. Per loro questo titolo italiano rappresenta molto di più, prima di tutto per lo scenario in cui si svolgerà e poi perchè la boxe è una passione, un modo per mettersi con ostinazione in discussione. Entrambi hanno già avuto esperienze tricolori. Tuiach, che aveva cominciato la carriera da massimo leggero, aveva conquistato il titolo nel “lontano” 2006 battendo Ferrara. Nel 2013 passato tra i massimi s’imbattè in Matteo Modugno, non a torto considerato il più forte negli ultimi anni. Fabio la sua carta la gioca con Gianluca Mandras vincendo per squalifica, ma non è fortunato nella sua prima difesa contro il sardo Erittu. Finora abbiamo parlato dei nostri confini, ma Tuiach è andato oltre conquistando nella categoria inferiore  il Mediterraneo IBF, ma si farà stoppare dal tedesco Marco Huck per il titolo europeo. L’Europa e la Germania sembrano fuori dalla sua portata con la sconfitta subita da Wallisch nel 2015. Sembrerebbe tutto finito, ma al cuor non si comanda  e dopo due anni eccolo tornare di nuovo sul ring e arrivare a questa sfida “da consigliere comunale” di Trieste, la città dove è nato e con la sua grande tradizione: Mitri, Benvenuti, Pravisani, Barbadoro e quel Nevio Carbi, che è stato il suo maestro per lungo tempo, sono nomi che non si dimenticano.Tuiach ha condotto una preparazione accurata aiutato molto da sparring di qualità come Fabrizio Leone e Nicola Ciriani. Non vuole lasciare nulla di intentato consapevole del fatto che una sconfitta chiuderebbe la strada del ring.

La storia pugilistica di Sergio Romano apparentemente è più modesta. Anche lui ha avuto la sua chance per il Titolo, perdendo con Gianluca Mandras di stretta misura. Risiede ad Alvignano, ma per lui Sequals non è del tutto sconosciuta avendoci combattuto nel 2015 con Mandras. E’ pugile con caratteristiche semplici cercando essenzialmente di boxare dalla corta distanza. E’ resistente e attacca in continuazione ad un ritmo sfiancante. Il pugile campano non parte certo con i favori del pronostico, ma sottovalutarlo sarebbe un grave errore e si sa per esperienza che tra i massimi…alle volte basta una distrazione.

E’ comunque una giornata ricca d’interesse. Tra i massimi leggeri Endri Spahiu cerca la rivincita con Maurizio Lovaglio. Il pugile albanese  aveva trovato nell’esperienza del piemontese  un ostacolo invalicabile. Ma la boxe aggressiva di Spahiu ha buone probabilità nel ribaltare un risultato che ora lo vede sfavorito. Altro match molto atteso è il rientro del superwelter Marcello Matano (+ 18, – 3). Per lui l’avversario di Sequals dovrebbe risultare come un test per un titolo entro la fine dell’anno. Il serbo Sladjan Dragisic ha spesso combattuto in Italia dando filo da torcere agli avversari.

International Contest Leggeri 4×3

Francesco Renna  Vs Djordjevic

International Contest Massimi Leggeri 6×3

Endri Spahiu Vs Maurizio Lovaglio

International Contest Medi 6×3

Etinosa Oliha Vs Jovanovic

International Contest Super Welter 6×3

Marcello Matano Vs Sladjan Dragisic

Campionato Italiano Pesi Massimi Vacante 10×3

Fabio Tuiach Vs Sergio Romano

Diretta SportItalia ore 21-23

 

Lascia un Commento