Accadde oggi: 15 luglio 1930 Luigi Quadrini superato da Kid Chocolate

Il 15 luglio 1930 al Queensboro Stadium di Long Island City Luigi Quadrini che dall’inizio dell’anno si distingueva per la sua boxe brillante sui ring americani accettò di incontrare quello che all’epoca era considerato un fenomeno, l’imbattuto cubano Kid Chocolate che aveva fatto il vuoto e nessuno voleva incontrare. Il match si disputò tra lo scetticismo della stampa che riteneva Chocolate troppo forte per il pugile nato a Isola Liri. Ma Quadrini meritava ben altra considerazione, perchè oltrettutto era stato campione italiano ed europeo dei piuma. Il ciociaro aveva classe e temperamento e la vittoria del talentuoso cubano fu tutt’altro che agevole. Il giorno dopo gli stessi giornali che avevano visto in Quadrini una facile vittima si sperticarono in elogi per la prova dell’italiano che in molte fasi ribatteva colpo su colpo. Quadrini al suo ritorno in patria non riuscì più a riconquistare il titolo nazionale, ma all’epoca c’erano fior fiore di campioni come Vittorio Tamagnini e Otello Abbruciati. Il ciociaro fu uno dei tanti pugili giramondo  e all’estero era molto apprezzato. Kid Chocolate diventerà campione del mondo un anno dopo nella categoria dei superpiuma dominando la scena per due anni, tanto da essere considerato tra i più grandi di sempre della sua categoria

Lascia un Commento