Comunicato FPI: Resoconto Consiglio federale Roma 28/7/2018

Nella giornata odierna si è svolto l’ultimo Consiglio federale prima della pausa estiva.

Nell’ambito dei lavori del Consiglio – caratterizzati da importanti apporti di idee oggetto di  fruttuosi confronti –  sono stati approvati diversi e significativi provvedimenti tra i quali:

  1. 1. variazione di bilancio ed utilizzo di parte degli utili, maturati nei precedenti esercizi, per l’attività pugilistica di alto livello ovvero rientrante nella preparazione olimpica, e per affrontare alcune ulteriori spese sorte nel primo semestre;
  2. 2. approvazione del nuovo regolamento per l’attività amatoriale;
  3. 3. approvazione dei progetti speciali 2018, presentanti dai Comitati regionali, per sostenere l’attività pugilistica sul territorio;
  4. 4. approvazione del rifinanziamento nel 2919 dei progetti speciali, sempre presentati dai Comitati regionali, per sostenere l’attività delle società affiliate ovvero per la promozione dell’attività agonistica;
  5. 5. avvio del quinto corso nazionale di formazione ed aggiornamento per i medici impiegati nell’ambito dell’attività pugilistica. Tale corso è finalizzato anche ad incrementare i medici per l’attività pugilistica;
  6. 6. inserimenti nella classifica di merito, annuale delle società, del punteggio derivante dai match dei pugili Pro. In particolare, è stato deciso di attribuire un punteggio ai match dei Pro che confluirà nella predetta classifica finale. Pertanto, le società che hanno tesserato i pugili da Pro giá da questo anno, avranno nella classifica 2018, il punteggio inerente l’attività dei pugili in questione;
  7. 7. attribuzione di ulteriori contributi alle società organizzatrici Pro in relazione all’attività organizzatrice svolta nel primo semestre 2018;
  8. 8. abolizione, dal 2019, della qualifica senior. A tal proposito, il Consiglio ha delegato la commissione tecnica, ad individuare delle modalità di tutela dei pugili esordienti nella qualifica Elite;
  9. 9. assegnazione degli eventi nazionali del secondo semestre, tra cui i Campionati italiani assoluti;
  10. 10. definizione della riforma del settore arbitri giudici al fine di valorizzare la professionalità e l’esperienza degli arbitri e dei giudici. Attraverso la riforma si cercherà di rispondere alle esigenze, evidenziate dalle società, di comprimere al massimo l’eventuale discordanza tra andamento del match ed il verdetto;
  11. 11. nomina di due maestri benemeriti;
  12. 12. approvazione dei contratti di sponsorizzazione tecnica per la fornitura di materiale sportivo.

I lavori del Consiglio riprenderanno subito dopo il mese di agosto. Ne approfitto per augurare a nome del Presidente e di tutto il Consiglio,  un rilassante periodo di riposo utile e propedeutico a ricominciare, più in forma che mai, l’attività pugilistica nel mese di settembre p.v.

Il Vice Presidente Vicario

Dott. Flavio D’Ambrosi

Lascia un Commento