Accadde oggi: 4 agosto 1931 Primo Carnera batte Roberto Roberti

Il 4 agosto 1931 al Dreamland Park, Newark salivano sul ring due italiani Primo Carnera e Roberto Roberti. Nessun titolo in palio ma un match che serviva per conoscere le aspirazioni dei due. Roberto Roberti era un pugile lucchese, fisico scultoreo e grande potenza, aveva cominciato a combattere tra i pro in età non più giovane, ma si era fatto ben valere affrontando gente di discreto valore e presentandosi come l’erede di Erminio Spalla. Non sfuggì allo sguardo attento dell’ organizzatore americano Jack Fugazy, sempre alla ricerca di volti nuovi soprattutto nei massimi.

Roberti inizialmente non deluse le aspettative subendo una sola sconfitta in 24 combattimenti. Nel 1930 conquistò anche il titolo italiano, ma per certi versi qualcosa si incrinò nel suo rendimento perdendo il ruolo di pugile da lanciare. Quando affrontò Primo Carnera, l’astro nascente della boxe mondiale, veniva da una serie di sconfitte, sia pure con gente di buona quotazione. Quella sera a Carnera bastarono 3 round per liquidare Roberti, o forse l’ombra di Roberti. Carnera invece continuò a mietere vittorie su vittorie che lo porteranno alla conquista del mondiale il 29 giugno del 1933 contro Jack Sharkey.

 

Lascia un Commento