Belfast ride per Frampton, ma “piange” per Barnes

Al Windsor Park di Belfast Carl Frampton ha conservato l’interim dei piuma WBO battendo prima del limite l’australiano Luke Jackson in quello che si è rivelato un match a senso unico. Il getto della spugna del IX round è stato visto come un gesto provvidenziale per lo sfidante, ma soprattutto per porre fine ad una punizione tanta era la differenza tra i due. Frampton dopo questa prestazione è pronto per affrontare Josh Warrington, campione IBF, e se vittorioso sfidare successivamente il vero re dei WBO Oscar Valdez. Una sfida mondiale tra Inghilterra e Irlanda molto sentita.

Ma se Frampton ha confermato il suo valore e soprattutto le sue ambizioni, una brutta battuta d’arresto ha subito Paddy Barnes, il superdecorato dilettante di Belfast. Indubbiamente si è voluto fare un passo troppo lungo dopo appena 5 match. Contro il campione del mondo dei mosca WBC Christopher Rosales  l’irlandese ha disputato 3 riprese incandescenti, ma al IV round un micidiale montante destro al plesso solare ha distrutto i suoi sogni di gloria con un doloroso ko, riportandolo alla realtà di ricominciare con più umiltà e meno fretta.

Lascia un Commento