Accadde oggi: 15 settembre 1995 titolo europeo tra Camputaro e Fanni

Il 15 settembre 1995 a Gioia Sannitica Luigi Camputaro riconquista la corona europea dei mosca battendo di un soffio Salvatore Fanni, anche lui ex campione europeo. Il verdetto per certi versi viaggiava sulla differenza di un punto e non era stato unanime, quasi sull’orlo della parità, come era invece avvenuto tre mesi prima tra i due con il titolo che rimaneva quindi vacante. Il match tra i due mosca ancora una volta ha suscitato l’entusiasmo del pubblico nel vedere questi due gladiatori in un testa a testa per tutte e 12 le riprese, un’intensità agonistica difficile da riscontrare. E pensare che per Camputaro la faccenda si era messa male, visto che dalla II ripresa il pugile, residente con la famiglia in America, presentava ferite a entrambe le sopracciglia. Per il procuratore Benito Viligiardi, ottimo cutmen, c’era il suo bel da fare con responsabilità non indifferente dell’arbitro che lasciava continuare il match senza interpellare il medico. Si chiudeva così la storia infinita di questi due “guerrieri” che si sono incontrati ben 5 volte, due da dilettanti, con il consuntivo di tre vittorie per Camputaro e due pari. Camputaro se ne tornava  quindi in America con quel titolo europeo che aveva lasciato nelle mani dell’inglese Regan. Dopo questo match il suo regno avrà breve durata, perchè sarà sconfitto nella difesa dal danese Jensen. Il pugile nato a Gioia Sannitica aveva già avuto la sua chance mondiale nel 1993, ma aveva trovato sul suo cammino il sudafricano Jacob Matlala all’epoca imbattibile. Salvatore Fanni invece dopo questo match tornerà sul tetto d’Europa battendo il danese Jensen, che aveva spodestato Camputaro. Il sardo avrà ben tre chances mondiali, ma verrà sconfitto da Carlos Gabriel Salazar, Ruben Sanchez Leon e Jorge Arce, rendendo comunque sempre difficile la vita ai campioni.

Lascia un Commento