Per Domenico Valentino una vittoria e un entusiasmo stimolante

Domenico Valentino (+ 6), 34 anni, è il nuovo campione d’Italia dei leggeri, avendo battuto Benoit Manno (+ 17, – 3). Il match è finito alla V ripresa, quando è stata necessaria la lettura dei cartellini a causa della sospensione del match per una brutta ferita della palpebra sinistra di Valentino. C’era stato prima dell’interruzione già un intervento dell’arbitro e il medico aveva dato un responso momentaneo favorevole per la prosecuzione. Ma quando la ferita si è ripresentata ai primi scambi non ci sono stati dubbi. Il verdetto favorevole a Valentino è stato unanime: Ramacciotti (49-47), Cinese (49-47) e Paolucci (49-46). Fino al momento dell’interruzione il vantaggio era chiaro, ma c’erano ancora da fare alcune valutazioni. Innanzitutto la prima cosa da certificare era l’impatto di Valentino con le 10 riprese. Il marcianisiano aveva iniziato molto bene tenendo l’iniziativa e prendendo sul tempo il suo avversario. Ma ad onor del vero Manno aveva retto molto bene, nonostante la sua assenza prolungata dal ring, e dava anche l’idea di potersela giocare contro un avversario che cominciava a dosare le sue forze. Valentino avrebbe vinto comunque, ma le difficoltà stavano dietro l’angolo, e ciò è un merito per il piemontese che si è presentato sul ring in ottime condizioni. Il neo campione intervistato subito dopo da Stefano Buttafuoco, si è commosso soprattutto per l’affetto dimostratogli dal pubblico, rimasto uguale come se avesse conquistato il mondiale. Uno stimolo in più per Mirco a continuare dopo aver messo il primo mattone per la costruzione di una carriera che il suo grande passato dilettantistico merita. Effettivamente c’era un grande entusiasmo dentro il Palazzetto di Cusano Mutri, una buona vitamina per la nostra boxe. Ci sono anche parole d’elogio per Benoit Manno, soddisfatto della sua prestazione, ma scherzosamente rammaricato per aver trovato sul suo cammino (due volte da dilettante) un Valentino che nulla concede ai suoi avversari.

RISULTATI

Leggeri: Domenico Valentino b. Benoit Manno per TD 5- Titolo Italiano

Supervisore: Massimo Barrovecchio

Leggeri:Dionisie Tiganas b.   Hassan Nourdine kot 2

Medi: Etinosa Oliha b. Giuseppe Rauseo a.p. 6.

Medi: Rafaello Sheshi b. Alexandru Petrica kot 1.

Lascia un Commento