Accadde oggi: 8 ottobre 1921 pari tra Mario Bosisio e Rino Contro

L’ 8 ottobre 1921 s’ incontrarono a Milano due pugili che all’epoca erano considerati solamente delle promesse. Il match tra Mario Bosisio e Rino Contro terminò in parità sulle 8 riprese. In pratica era una rivincita perchè i due si erano già incontrati qualche mese prima e in quell’occasione aveva vinto Contro. Quest’ultimo aveva un fisico possente da cui si poteva già sospettare la notevole potenza, non altrettanto valida era la resistenza per cui il suo record è costellato di vittorie e di sconfitte prima del limite. Logicamente le sue caratteristiche erano completamente diverse da quelle di Bosisio, che già metteva in luce una tecnica sopraffina. Oltrettutto tra i due avversari c’era anche una diversa struttura fisica. Bosisio che tra l’altro aveva cominciato da leggero all’epoca combatteva tra i medioleggeri, mentre Contro era un medio che faticava a restare nei limiti di peso. Infatti quest’ultimo subito dopo passò nei mediomassimi. Fu in questa categoria che il pugile lombardo conquistò il titolo italiano mettendo ko Eugenio Pilotta il 27 settembre 1922. Rino Contro pur combattendo spesso mise in palio il suo titolo solo dopo 5 anni perdendolo ad opera di Rinaldo Palmucci. Ben diversa è stata la carriera di Mario Bosisio, uno dei più grandi medi della nostra storia. Leggendarie le sue sfide con Leone Jacovacci. E’ stato campione italiano dei leggeri, dei welter e dei medi; campione europeo dei welter e dei medi.

Lascia un Commento