Crawford vs Benavidez, una battaglia non solo per il titolo.

È appena trascorso quasi un mese circa, da quello che è stato definito da molti addetti ai lavori l’incontro dell’anno, tra Canelo Alvarez e Gennady Golovkin. Tutte le polemiche che hanno fatto seguito al post gara, hanno marcato in maniera ancora più evidente, la linea di separazione tra i due schieramenti. Le decisioni prese dai giudici sono state il principale punto di dibattito. Il giudizio di molti, vedendo il match, era a favore del pugile Kazako ma a quanto pare non era di pari passo con i giudizi dei giudici di gara.
Lasciate alle spalle le non poche polemiche suscitate, questa sera nel Nebraska, torna la grande boxe. Sotto l’egidia organizzazione dell’immancabile Bob Arum, dirigente della Top Rank Boxing, ci sarà il Terence “Bud” Crawford che dovrà difendere la sua cintura mondiale WBO dei pesi Welter dall’attacco di José Benavidez.
Quando si parla di Top Rank, lo spettacolo non manca. Sul ring questa sera si ritroveranno due pugili che vantano entrambi la propria imbattibilitá, da una parte il campione: Terence Crawford, il quale non ha bisogno di molte presentazioni, conosciuto da tutti gli appassionati della nobile arte mondiale, vanta un record di 33 vittorie su 33 incontri disputati di cui 24 KO inflitti. Pugile di tecnica sopraffina, ma allo stesso tempo da pugno pesante, come record parla! Ne sanno bene pugili del calibro di Victor Postol o Yuriorkis Gamboa di come Crawford abbia tutte le carte in regola per essere nelle vette mondiali della boxe.

Terence “Bud” Crawford

Lo sfidante, Jose Benavidez, americano come Crawford ha uno score molto interessante e sicuramente non è nuovo a sfide importanti come quella che lo attende questa sera nell’arena di Ohama. Nel suo passato pugilistico infatti, è stato protagonista di sfide con in palio titoli mondiali ad Interim, trovandosi di fronte pugili come Mauricio Herrera. Sfide dal quale è uscito vittorioso, come d’altronde sempre, da quando è salito sopra il quadrato come pugile professionista.

Jose Benavidez Jr.

L’atmosfera tra i due atleti si è già infuocata nei giorni precedenti al match. Sia nella conferenza stampa di presentazione dell’evento che soprattutto nella cerimonia del Weigh-in, i due contendenti non se le sono certo mandati a dire. Si è arrivare perfino allo scontro fisico, dove nel face to face, Benavidez ha prima prima spinto Crawford, il quale ha di conseguenza reagito. Gli animi si sono leggermente calmati soltanto con l’intervento della sicurezza.
Questa notte, sul canale ESPN, se queste sono le premesse, sarà prevista una battaglia fino all’ultimo respiro. Lo spettacolo targato Bob Arum, è assicurato.

 

Lascia un Commento