Accadde oggi: 16 ottobre 1964 Franco Brondi batte Michele Gullotti

Il 16 ottobre 1964 a Torino nel Palazzo dello Sport fu organizzata una megariunione con tre titoli italiani da Carlo Restelli con la sponsorizzazione della G.B.C.. In palio c’erano il titolo dei mediomassimi tra Piero Del Papa e Alfredo Vogrig, dei piuma tra Alberto Serti e Lino Mastellaro e infine dei leggeri tra Franco Brondi e Michele Gullotti. Per il livornese Brondi era il secondo tentativo, il primo lo aveva fallito contro Mario Vecchiatto. Anche Michele Gullotti non era stato fortunato nel match valevole per il titolo nei piuma, a sbarrargli la strada fu un altro livornese: Mario Sitri. Gullotti, pugile dallo stile pregevole e vario per la verità ci aveva provato anche in Europa, ma il tedesco Willy Quatuor si rivelò troppo forte per lui. Il match tra Brondi e Gullotti entrò subito nel vivo con veloci scambi nel I° round. Gullotti pur conoscendo la potenza dell’avversario commise l’errore di accettare lo scambio e già nel II round subiva un atterramento, pescato da un corto destro al mento. Il siciliano sembrava essersi ripreso e impegnava Brondi nelle seguenti riprese, mentre un destro nell’VIII round lo consigliava a più miti consigli. La soluzione si aveva nel X round quando una durissima serie del livornese veniva interrotta dal getto dell’asciugamano. Per Brondi lanciatissimo il titolo italiano fu la prima tappa, perchè subito dopo conquistò l’europeo infliggendo una punizione al francese Leon Zadourian a casa sua.

Lascia un Commento