Accadde oggi: 2 novembre 1957 Giannino Luise batte Mario Saviane

Il 2 novembre 1957 sul ring di Trieste Giannino Orlando Luise, affrontava Mario Saviane, che forse voleva un po’ bruciare le tappe affrontando un pugile quotato come il suo avversario. Il match non ebbe storia perchè la superiorità fu abbastanza evidente fin dall’inizio. Luise tenne quasi sempre l’iniziativa e per certi versi Saviane dava l’idea di considerare la sconfitta ai punti un buon traguardo. Ma non fu così perchè l’arbitro fermò il match alla quarta ripresa. La carriera di Saviane fu breve e in pratica finì l’anno successivo con un record di 1 pari e 7 sconfitte. Diverso il discorso di Luise, di Abano Terme,  che insieme a Federico Friso e i fratelli Scarabellin fu l’orgoglio del pugilato veneto nella massima categoria. Per vari anni fu considerato tra i primi 5 della categoria. Affrontò con alterna fortuna i migliori massimi italiani dell’epoca. Fece la sua parte dignitosamente anche all’estero dove tra l’altro affrontò gente del calibro di Dick Richardson, Henry Coopper, Josè Gonzales e altri. Si ritirò nel 1958 dopo sette anni di professionismo con un record di 22 vittorie,  9 sconfitte e 1 pari.

Lascia un Commento