Accadde oggi: 13 novembre 1954 pari tra Sandro D’Ottavio e Jimmy King

Il 13 novembre 1954 al PalaSport di Milano il medio romano Sandro D’Ottavio affrontava Jimmy King, pugile americano soprannominato “Professore”. La riunione era di grande importanza e aveva come clou la difesa europea di Tiberio Mitri contro il francese Charles Humez, nel sottoclou combatteva anche gente quotata come Cavicchi, Fontana e Vecchiatto. Per “Cucciolo” D’Ottavio l’avversario prescelto era Jimmy King, pugile un po’ fuori le righe che aveva aperto una palestra a Parigi, dove insegnava. Il romano, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra del 1948 aveva un po’ deluso ed era stato stoppato per il Tricolore dei medi da Widmer Milandri nel 1953. Dopo questa sconfitta infilò una bella serie positiva culminata con il successo sull’americano Don Ellis. Quando il pubblico milanese vide apparire sul ring Jimmy King, pensò che anche stavolta il successo non sarebbe scappato al pugile di Gigi Proietti. Il modo di combattere dell’americano apparentemente indolente con le braccia abbassate non aveva fatto una buona impressione. Niente di più sbagliato, perchè King di cui non si conosceva la vera età, fece scattare le sue braccia ad una velocità incredibile con belle combinazioni. Per fortuna il romano era in buona serata e tecnicamente era tra i migliori in Italia. King aveva già combattuto da noi in precedenza pareggiando con Jannilli e superando Valentini,  in Europa aveva dato non pochi dispiaceri ai migliori medi in circolazione. Il match milanese fu spumeggiante nel vero senso della parola e alla fine delle otto riprese fu decretato un risultato di parità che favorì un po’ l’allievo di Proietti tra gli applausi di un pubblico soddisfatto. D’Ottavio sulle ali dei suoi successi ci riprovò per il titolo, ma fu battuto da Tripodi. Decise di passare nei mediomassimi affrontando gente di valore e finalmente riuscì a coronare il sogno di diventare campione battendo Rocco Mazzola, ma contro il quale successivamente dovrà ammainare bandiera chiudendo la sua carriera nel 1958 con un record di 29 vittorie, 13 sconfitte e 4 pari.

Lascia un Commento