FIGHT GYM GROSSETO PICCOLI TALENTI CRESCONO

La palestra Grossetana condotta dal maestro Raffaele D’amico si è dimostrata un vero faro nell’individuazione di giovani talenti del pugilato giovanile in Italia. Dopo l’exploit di Alessio Genovese con la conquista dell’oro europeo school boys 2016 altri promettenti  pugili in erba emergono agli italiani 2018 di Roseto degli Abruzzi dove arriva un oro per  Gabriele Crabargiu nei kg 40 e un argento per Jonathan Pisano nei kg 105. Anche i due attuali medagliati sono provenienti dalla scuola media di Grosseto “Galileo Galilei” come lo era Alessio Genovese. Ai due campioncini 2018, che si allenano con altri numerosi ragazzini pronti all’esordio abbiamo rivolto alcune domande: Gabriele quando hai iniziato a frequentare una palestra di pugilato?

Ho iniziato alla Fight Gym Grosseto quattro anni fa nel settore nel settore giovanile e ho esordito lo scorso anno al torneo Italia perdendo in semifinale e ai successivi campionati Italiani ho preso il bronzo. Quest’anno  con la nazionale Italiana ho partecipato agli europei di Albana in Bulgaria dove ho ottenuto ancora il bronzo. Finalmente ai campionati Italiani di quest’anno a  Roseto degli Abruzzi è arrivato l’oro.

Considerato il duro allenamento del pugilato consiglieresti questo sport a un tuo amico?

Sicuramente, è uno sport duro, ma forma il carattere e mi sento cresciuto.

Anche a Jonathan abbiamo chiesto quando ha iniziato e ha risposto:

ho iniziato 6 anni fa con la Muay Thai ma poi ho visto che il pugilato mi piaceva di più e sono approdato alla FIGHT GYM dove nel settore giovanile ero seguito da Emanuela Pantani. Quando hai realizzato che potevi combattere?

Avvicinandomi al compimento dei 13 anni ho deciso di passare al settore agonistico della palestra, avevo voglia di combattere, però per il mio pesa era impossibile avversario e lo scoraggiamento è sopraggiunto più volte; quando finalmente sono usciti i quadri  dei campionati Italiani ho appreso che avrei avuto un avversario. Mi sono galvanizzato e il mio impegno si è moltiplicato. A Roseto degli Abruzzi il mio sogno si realizzava e riuscivo a salire sul quadrato dove credo di aver dato il meglio di me.

 Amedeo Raffi

Foto con preside ed insegnante della scuola media G.Galilei, Foto Gabriele Crabargiu e Foto Jonathan Pisano

Lascia un Commento