Bastano tre round a Canelo Alvarez per battere Fielding e conquistare il terzo titolo

Più facile del previsto la vittoria di Saul Alvarez sul campione dei supermedi WBA Rocky Fielding al Madison Square Garden. Il match è durato appena tre round fino a quando l’arbitro ha deciso di intervenire per evitare all’inglese una dura punizione. Canelo attualmente si trova in possesso anche del mondiale dei medi per WBA e WBC. Nella prospettiva futura c’è una difesa nella sua categoria per maggio, mentre per quanto riguarda i supermedi ci sono trattative in corso da vagliare. Tra il messicano e Fielding si è capito fin dall’inizio che il match avrebbe avuto una durata breve. Fielding ha messo in evidenza la sua insofferenza per i colpi al corpo mettendo un ginocchio a terra per farsi contare. Alvarez era intenzionato a chiudere e lo attaccava duramente facendolo accusare a fine round. Nel secondo round la sinfonia era la stessa con un Canelo sempre aggressivo e Fielding pur arrivando a segno con il diretto accusava nuovamente al corpo e veniva contato. La terza ripresa vedeva il messicano sempre più aggressivo con combinazioni al volto e al corpo. Fielding coraggiosamente cercava di replicare, ma non poteva evitare altri due conteggi fino a quando l’arbitro diceva basta.

Saul Alvarez Canelo diventa il quarto messicano a conquistare tre mondiali in categorie diverse, prima di lui l’impresa era riuscita a Julio Cesar Chavez, Erik Morales, Marco Antonio Barrera e Jorge Arce. Come si vede è in buona compagnia, a meno che non intenda aumentare il record con una capatina tra i mediomassimi.

Lascia un Commento