Accadde oggi: 29 dicembre 1955 Bruno Visintin batte Franco Antonini per il Titolo

Il 29 dicembre 1955 il Teatro Monteverdi di La Spezia era gremito da ben 5mila spettatori per vedere all’opera uno dei pugili più amati dagli appassionati liguri. Bruno Visintin quella sera sulle 12 riprese affrontava il folignate Franco Antonini in un incontro valevole per il titolo italiano lasciato vacante da Duilio Loi. Per Visintin era il secondo tentativo, nel primo aveva dovuto cedere di misura proprio contro Loi. Che lo spezzino fosse determinato a conquistare lo scettro lo si vide fin dalle prime battute. Antonini, un pugile robusto, che qualche anno prima aveva costretto al pari  proprio Loi, rimase sorpreso dall’aggressività e dal ritmo imposto dal “padrone di casa”. Nelle prime tre riprese il folignate ebbe il suo daffare per non essere travolto dallo scatenato avversario. Chi si aspettava un rallentamento da parte di Visintin, a cominciare dal IV round, rimarrà deluso, perchè lo spezzino accentuò il ritmo con un avversario che capiva di dover reagire per non essere travolto. Ma un micidiale sinistro colpiva la mascella del folignate che crollò al tappeto. Un conteggio molto sofferto, quello subito da Antonini, ma si trattava del preludio della fine, perchè una serie micidiale lo travolgeva, salvato dall’arbitro che giustamente sospendeva il match. Per Visintin fu il primo titolo conquistato di una lunga carriera che lo vide anche campione nazionale dei welter e campione europeo dei superwelter.

Lascia un Commento