Accadde Oggi: 21/01/1966 Santini vs Bettini titolo italiano pesi medi

di Gabriele Fradeani

Fabio Bettini e Bruno Santini si ritrovano sul ring del Palasport di Prato per il loro terzo confronto, in palio il titolo nazionale dei pesi medi che Santini aveva conquistato ai danni di Francesco Fiori a Rimini (titolo vacante) il 30/07/1965 e difeso nella stessa piazza contro Luciano Lugli il 16/09/1965. Terzo confronto, dicevamo, in quanto i due si erano già incontrati a Roma nel 62 ad inizio carriera e nel ’64 a Bologna sempre con verdetto ai punti a favore di Santini ed il detto “non c’è due senza tre” calzò a meraviglia anche in quella occasione. Ma veniamo con ordine in quanto il match era sentitissimo a Prato dove il “toscanaccio” Santini godeva di grandissimo credito. Si iniziava alla grande con l’inno nazionale, scambio di fiori ed ovazione da un pubblico carico e presente in massa all’evento. Il match partiva con azioni veloci da parte di entrambi i contendenti ma si evidenziava subito la differenza di potenza totalmente a favore del campione italiano che già fin dalla terza ripresa toccava duro con il gancio sinistro. Bettini accusava nettamente il colpo ma riusciva a superare il momento difficile senza essere contato cosa che non gli riusciva alla sesta tornata quando su medesimo colpo era costretto al conteggio dall’ottimo arbitro Ferrara. Si pensava alla fine delle ostilità ma con grande cuore Bettini diceva di no ed, anzi, trovava le energie per aggiudicarsi la settima e l’ottava ripresa in cui riusciva a frenare l’aggressività di Santini con colpi d’incontro e rapidi spostamenti. Ma era il “canto del cigno” e nelle seguenti riprese lo sfidante era costretto a subire la maggiore potenza del campione che chiudeva alla grande aggiudicandosi per la terza volta il verdetto e mantenendo così il titolo nazionale. Ancona prima dell’annuncio del verdetto si registrava una pacifica invasione del ring da parte dei supporter di Bruno Santini portato letteralmente in trionfo. Ultimo match vittorioso peraltro per il campione che lo stesso anno abbandonava la carriera, sconfitto da Carlo Duran e Bo Hogberg, chiudendo con un eccellente 36 (22 successi prima del limite)-7-1. IL franco romano Fabio Bettini si consolerà con il titolo francese dei pesi medi e combatterà fino al ’74.

Lascia un Commento