Accadde oggi: 5 febbraio 1982 Ciro De Leva batte Giampiero Pinna

Il 5 febbraio 1982 al Palasport bolognese Rodolfo Sabbatini tornava ad organizzare un’ importante riunione con due grandi protagonisti come Nino La Rocca e Sumbu Kalambay opposti agli americani Daryl Penn e Steve Williams, un po’ deludenti per la verità. Chi invece farà spellare le mani per applaudire è la sfida tra due piccoli guerrieri, i mosca Ciro De Leva e Giampiero Pinna. Sulla carta non è un match per palati fini, ma è incandescente per ritmo e agonismo. E’ considerato una semifinale al titolo. I due combattono con una tale foga da scavalcare spesso il regolamento. Se l’andamento del match risulta equilibrato nella prima metà, a partire dal VII round le cose cambiano, anche perchè Pinna appare leggermente affaticato dal ritmo proibitivo tanto da subire un richiamo ufficiale. Nell’VIII round si aveva la conclusione con un perfetto 1-2 di De Leva che annebbiava le idee al sassarese, che veniva fermato dall’arbitro. Il napoletano poi affronterà e supererà Giovanni Camputaro per il titolo lasciato vacante da Paolo Castrovilli. Il “tornado” De Leva dopo aver fallito il primo tentativo europeo con Antoine Montero si rifarà ampiamente contro l’inglese John Feeney, ma da peso gallo.

Lascia un Commento