Accadde oggi: 10 marzo 1962 pari tra Tito Rodinetti e Annibale Omodei

Il 10 marzo 1962 al Palasport di Savona si registravano poche presenze nonostante il programma fosse composto da 5 match di professionisti. Il clou vedeva protagonisti i welter Tito Rodinetti e Annibale Omodei sulle 8 riprese. Si trattava di una rivincita molto sentita, perchè i due si erano già incontrati due volte e in entrambe le occasioni il verdetto era andato a Omodei, pugile pavese che era stato campione italiano dei leggeri nel 1958. Rodinetti, cresciuto nella gloriosa Virtus di La Spezia, per certi versi era una grande promessa inespressa. Indubbiamente si trattava di un buon pugile e lo dimostrerà nella serata di Savona contro l’esperto e bravo Omodei. Al termine di 8 riprese senza esclusioni di colpi fu sanzionato il verdetto di parità, che il pubblico presente contestò con una sonora fischiata avendo visto il ligure vincitore del pur valido avversario. Tra i due non finisce quì, perchè si ritroveranno di fronte l’anno successivo a La Spezia e stavolta la sospirata vittoria sarà assegnata a Rodinetti, che dopo quel match si ritirerà dall’attività divenendo poco dopo il tecnico della Società dove si allenava.

Lascia un Commento