Accadde oggi: 7 aprile 1961 Lino Mastellaro batte Juan Cardenas

Il 7 aprile 1961 al Palazzetto milanese la OPU presentava una grande riunione imperniata sulle grandi promesse della boxe italiana dopo le imprese alle Olimpiadi di Roma. La parte del leone logicamente la facevano Franco De Piccoli e Nino Benvenuti.  Nella serata ci sono altri giovani emergenti, ma forse chi ha un impegno quasi proibitivo è il piuma Lino Mastellaro, opposto a una vecchia volpe come lo spagnolo Juan Cardenas, che si è battuto con il gotha internazionale dei gallo anche a livello mondiale. Un passo troppo lungo? Il veneto residente a Lissone smentisce anche i più pessimisti, perché mette in luce la freddezza di un veterano. Al termine delle 8 riprese ci sono circa tre punti di differenza a favore del nostro. Il match veniva condotto a un ritmo sostenuto. Ci sono stati momenti difficili per il lissonese, ma il giovane si è sempre ripreso con autorità costringendo in varie occasioni Cardenas ad una difesa affannosa. Lino Mastellaro pur fallendo i suoi primi appuntamenti per il titolo italiano ed europeo si rifarà con il tricolore battendo l’anno dopo Mario Sitri.

Lascia un Commento