Accadde oggi: 16 aprile 1982 Gianfranco Rosi batte Giuseppe Di Padova

Il 16 aprile 1982 Gianfranco Rosi conquistava a Perugia il titolo italiano dei welter battendo Giuseppe Di Padova, pugile sponsorizzato dal centravanti Roberto Boninsegna e dal cantante Joe Fedeli. Questo titolo per Rosi era un significativo passo in avanti anche per le sue ambizioni internazionali. Di Padova oltrettutto era un ottimo fighter che aveva avuto anche l’opportunità di battersi per l’europeo contro Jorgen Hansen. Il match aveva il suo epilogo al VII round quando Di Padova dopo essere stato contato due volte alzava il braccio in segno di resa. Rosi aveva messo in luce le sue notevoli capacità sia in fase difensiva che in fase d’attacco con le sue serie di destro e di gancio sinistro. La partita tra i due era già compromessa visto che ben 5 round erano stati assegnati da arbitro e giudici a favore del pugile umbro, autore di una prova convincente di fronte a circa 6mila spettatori. Per Di Padova la delusione fu grossa e in pratica disputò un altro match prima di ritirarsi. Al contrario Rosi fece capire che con lui si poteva sognare, raggiungendo vette incredibili con il record  di titoli mondiali (ben 17) disputati nei superwelter nel periodo che va dal 1987 al 1999.

Lascia un Commento