Accadde oggi: 17 aprile 1974 Elio Cotena fallisce irregolarmente il primo tentativo europeo

Il 17 aprile 1974 a Saragozza in Spagna si svolse il match tra il campione europeo dei piuma Josè Antonio Jimenez e lo sfidante Elio Cotena. Il match si concluse per ko all’ultimo round e fu al centro di molte polemiche, che in pratica termineranno l’anno successivo quando Cotena si prenderà la sua bella rivincita prima del limite a Napoli. Il match prima del ko poteva dirsi in equilibrio, con una leggera preferenza per il nostro. Jimenez, consapevole di rischiare, aggredì Cotena mandandolo a terra con una gomitata seguita da una spinta. Nel cadere Cotena battè la testa e il ko fu irrimediabile, solo che logicamente era irregolare. L’arbitro Neuhold se ne lavò le mani con il conteggio totale a favore dello spagnolo. Alla riunione era presente l’avvocato Sciarra, Consigliere Federale, che indirizzò una protesta all’EBU, in verità accolta con la qualifica di Cotena nuovamente a sfidante ufficiale.

Il match non era cominciato tanto bene per il napoletano, che anzi al III round fu contato. Fattosi più guardingo prendeva le contromisure e le sue braccia infittivano con una valanga di colpi, che pur non essendo potenti frastornavano non poco l’avversario. Al XII round il nostro era in chiaro vantaggio, che veniva rosicchiato in parte dal campione fattosi più aggressivo contro un avversario che cominciava ad accusare un po’ di stanchezza. Si arrivava quindi “al fattaccio” del XV round.

Lascia un Commento