Accadde oggi: 13 maggio 1960 Giordano Campari batte Manfred Neuke

Il 13 maggio 1960 il Piccolo Ring Milanese organizzava a Pavia una riunione mista con Giordano Campari opposto a Manfred Neuke. Quest’ultimo proveniente dalla Germania era riuscito a impattare nel 1958 con Duilio Loi, era quindi giudicato avversario non semplice anche per la discreta potenza del suo sinistro. Campari dopo essere stato battuto da Ray Nobile per il titolo dei piuma decideva di passare definitivamente tra i leggeri. Il match con Neuke doveva essere sulle 10 riprese, ma la durata fu di due, perché dopo un inizio di studio al primo scambio nella seconda ripresa una profonda ferita fece la sua apparizione nello zigomo sinistro del tedesco. L’arbitro dopo aver interpellato il medico sospese il match tra la delusione dei numerosi presenti. Per certi versi parlare di un match così breve è forse rendere giustizia all’incolpevole quanto sfortunato Neuke. Il tedesco, pur giovane, cominciava a risentire di una dura carriera e si ritirerà dopo pochi mesi. Campari dal canto suo avrà un prosieguo brillante conquistando il titolo nazionale, ma in Europa troverà ancora una volta semaforo rosso.

 

Lascia un Commento