Accadde oggi: 8 luglio 1957 Giancarlo Garbelli batte Umberto Vernaglione

L’ 8 luglio 1957 Giancarlo Garbelli conquistava a Bologna il titolo italiano dei welter battendo il campione Umberto Vernaglione. I due si erano già incontrati  a Taranto e in quell’occasione Vernaglione che combatteva nella sua città vinceva per squalifica al quinto round. Fu un match che innescò parecchie polemiche. Molti affermarono che Garbelli meritava la soluzione per ko, soluzione cambiata per sospetto colpo sotto la cintura. La rivincita era una tappa d’obbligo e stavolta Garbelli supererà il suo tenace avversario, l’incontro terminerà ancora una volta per squalifica, ma a ruoli invertiti. Garbelli inizò il match in maniera determinata, gli bruciava la soluzione precedente. Fu un match duro, cattivo, Vernaglione faticava non poco a contenere la rabbia del suo avversario. Al VI round l’arbitro, applicando il regolamento, squalificherà Vernaglione per somma di richiami ufficiali. Ad onor del vero Garbelli era fno a quel momento in vantaggio. Nel round precedente il tarantino accusava piegando le ginocchia. Garbelli fino al momento della squalifica si era dimostrato più preciso e potente.  

Lascia un Commento