Accadde oggi: 21 luglio 1961 Ottavio Panunzi batte Johnny Halafihi

Il 21 luglio 1961 il Palasport romano nella riunione organizzata dalla Zucchet presentava come match clou la sfida tra i mediomassimi Ottavio Panunzi e Johnny Halafihi sulle 10 riprese. Nelle intenzioni organizzative si pensava di far riacquistare credito al romano dopo la pesante sconfitta subita ad opera di Germinal Ballarin. Panunzi che aveva avuto una brillantissima carriera da dilettante fu da professionista un po’ deludente con alti e bassi. La sua micidiale potenza, soprattutto nel destro, era nota a tutti ma non altrettanto saldo era il carattere. Avrebbe dovuto nelle intenzioni essere l’anti Rinaldi, ma non sarà così. In quella serata venne scelto per affrontarlo il tongano Halafihi, pugile di grande esperienza ma avviato dopo una lunga carriera nella parabola discendente. Il pugile di colore riuscì a imbrigliarlo, e non solo perché nella seconda metà del combattimento aveva colpito anche con più frequenza. Il verdetto assegnato a Panunzi non fu approvato dal pubblico che avrebbe preferito il pari. Il romano pur con le sue doti non sfonderà, un peccato visto che nel destro aveva l’arma per risolvere il match in qualsiasi momento.

Lascia un Commento