Accadde oggi: 9 settembre 1962 pari tra Federico Scarponi e Giuseppe Linzalone

Il 9 settembre 1962 al Palasport di Pesaro si disputava un derby, non di calcio, ma di pugilato. Federico Scarponi, residente a Porto S. Elpidio, affrontava sulle 12 riprese Giuseppe Linzalone, origini pugliesi, ma residente proprio a Pesaro. Il primo difendeva il titolo dei gallo conquistato contro Mario D’Agata, il grande campione che dopo questa sconfitta abbandonava la boxe. Tra i due c’era una sana rivalità e soprattutto c’era gran fermento al Palasport, che presentava pochi spazi vuoti. Linzalone iniziava a spron battuto tanto da far pensare ad una probabile vittoria prima del limite con le sue velocissime serie. Dalla quarta ripresa la situazione si capovolgeva e Scarponi con il suo sinistro e gli uno due sembrava aver trovato la strada per il successo e oltrettutto la ferita all’occhio di Linzalone teneva il suo angolo in allarme. Quest’ultimo però smentiva tutti non solo replicando ma mettendo in difficoltà  nelle ultime tre riprese il campione che subiva anche un richiamo. Alla fine veniva emesso un risultato di parità che tutto sommato era ritenuto giusto. I due si incontreranno due anni dopo a ruoli invertiti con Linzalone campione e Scarponi sfidante, che si prenderà una clamorosa rivincita.    

Lascia un Commento