Accadde oggi: 14 settembre 1962 Salvatore Burruni batte Pierre Rossi

Il 14 settembre 1962 sul ring del Vigorelli non è certo una bella data da ricordare per la sconitta subita da Duilio Loi ad opera di Eddie Perkins in un match valevole per il titolo mondiale dei superleggeri. Nella stessa serata Salvatore Burruni difende per la terza volta il titolo europeo dei mosca, conquistato contro il finlandese Risto Luukkonen. L’avversario è un pugile francese con origini italiane, si chiama Pierre Rossi e il suo record non può certo impensierire un fuoriclasse come il sardo. Sono 15 riprese a senso unico dove il pubblico può sbizzarrirsi ad osservare una sorta di enciclopedia pugilistica con tutti i colpi a disposizione. Quindici riprese dominate da un solo pugile possono pure annoiare, ma quando combatte l’algherese l’attenzione si concentra sul ring. Alla fine un vero e proprio cappotto, dove in fondo riceve i suoi meritati applausi anche il francese per la sua stoica resistenza di fronte al futuro campione del mondo.

Lascia un Commento