Accadde oggi: 21 settembre 1954 Aldo Pravisani batte Jacques Dusmenil

Il 21 settembre 1954 Aldo Pravisani venne chiamato a Marsiglia per saggiare le potenzialità del neocampione francese Jacques Dusmenil. Era per il triestino, nato a Tolmino (Slovenia), la classica missione impossibile, perché oltre alla bravura del pugile di casa era difficile ottenere comunque il verdetto ai punti dai cugini transalpini. Pravisani era però un pugile particolare, estroso all’inverosimile se in giornata, ma apatico se con la luna storta. Era allievo di Bruno Fabris ed era lo sparring preferito da Tiberio Mitri. Quella serata sul ring di Marsiglie era il Pravisani della luna piena e i francesi ne rimasero incantati: schivate al millimetro, scelta di tempo eccezionale, serie velocissime, era una bella visione per gli esteti di questo sport. Alla fine delle 10 scintillanti riprese anche i giudici ammainarono bandiera bianca dando il verdetto al nostro pugile che ebbe una carriera pro lunghissima, ventennale, dove incontrò i migliori tra i piuma e i leggeri e dove fu anche campione italiano e soprattutto campione australiano. Un grande campione poco conosciuto ai giorni nostri, ma un protagonista eccezionale dell’epoca.

Lascia un Commento