Accadde oggi: 1 novembre 1961 Giordano Campari batte Mario Pallavera

Accadde oggi: 1 novembre 1961 Giordano Campari batte Mario Pallavera

L’ 1 novembre del 1961 il Palasport di Pavia era gremito soprattutto per rivedere il beniamino Giordano Campari, che da circa un anno mancava su quel ring. Il pavese oltrettutto era notevolmente salito a livello internazionale occupando un ottimo piazzamento nel ranking mondiale dei leggeri. Il suo avversario era Mario Pallavera, ex grande promessa, ma pur sempre un avversario temibile per la sua carica agonistica. Campari iniziò nel migliore dei modi centrando con il sinistro…

Leggi Tutto

Accadde oggi: 31 maggio 1961 Campari aspra battaglia con Elorde

Accadde oggi: 31 maggio 1961 Campari aspra battaglia con Elorde

Il 31 maggio 1961 Giordano Campari, fresco campione italiano dei leggeri dopo essere stato dei piuma, si presentò a Manila per battersi con il campione del mondo dei leggeri jr., parliamo di Gabriel Elorde, che aveva come identikit la parola Flash, che serviva a specificare le sue caratteristiche come avvenne per Giovanni Parisi. Allora c’erano due enti mondiali,NBA e NYSAC, in pratica i predecessori di WBA e WBC, ed Elorde era il campione di uno…

Leggi Tutto

Accadde oggi: 1 marzo 1957 Giordano Campari batte Aldo Pravisani

Accadde oggi: 1 marzo 1957 Giordano Campari batte Aldo Pravisani

L’ 1 marzo 1957 al Palazzo di Pavia c’erano solo posti in piedi, a testimoniare l’attesa della serata. Non c’erano titoli in palio, ma una semifinale solleticava molto la fantasia del pubblico. Si trattava del match tra l’idolo locale Giordano Campari e Aldo Pravisani. Il vincitore avrebbe dovuto sfidare Sergio Caprari. Non parliamo di pugili qualsiasi, ma di un trittico da far invidia anche all’Europa, per non andare oltre. Campari, 23 anni, veniva da una…

Leggi Tutto

Accadde oggi: 16 novembre 1956 Giordano Campari batte Sergio Milan

Accadde oggi: 16 novembre 1956 Giordano Campari batte Sergio Milan

Giordano Campari esordì al professionismo a 21 anni e divenne subito un beniamino nella sua città di Pavia. La sua boxe d’attacco piaceva al pubblico, considerando oltrettutto che era piuttosto alto per la categoria dei piuma. A questo aggiungasi un pizzico di dinamite e il gioco era fatto. Dopo aver accumulato 22 vittorie consecutive si decise per il gran salto in campo nazionale. Il 16 novembre 1956 il Palasport di Pavia era gremito per vedere…

Leggi Tutto