Tutto pronto per la sfida tra Magnesi e Carafa: il programma della serata

Tutto pronto per la riunione di pugilato targata Rosanna Conti Cavini che avrà a luogo a Cave (Roma) il prossimo sabato 10 novembre.

Il main event sarà rappresentato dalla sfida valevole per il titolo italiano dei pesi superpiuma tra il campione in carica Michael Magnesi (12-0-0) e Giuseppe Carafa (10-2-1).

Di assoluta qualità il sottoclou che vedrà impegnati alcuni ottimi elementi di varie categorie di peso e due interessanti sfide valide per il prestigioso trofeo delle cinture Wbc.

Ma andiamo per ordine.

I primi a salire sul ring saranno Stefano Castellucci (30-7-0) e Luigi Mantegna (2-72-2) in un match previsto sulle sei riprese nella categoria dei pesi superwelter. Un test di collaudo per il già campione italiano e sfidante al titolo europeo Stefano Castellucci in previsione della sfida contro Francesco Lezzi valevole per il titolo nazionale di categoria.

Seguiranno gli incontri tra Jonathan Sannino (8-0-1) e Vincenzo Eroe (0-1-2) nella categoria dei pesi piuma e tra Andrea Pesce (5-5-39 e Ivan D’Adamo (2-1-1) nella categoria dei pesi massimi.

Si tratta di due match che si inseriscono nell’ambito del trofeo delle cinture Wbc, previsti entrambi sulla distanza delle sei riprese.

Chiuderà la serata l’atteso main event tra Magnesi e Carafa.

La conferenza stampa e le operazioni di peso si terranno venerdi 9 novembre dalle ore 17.00 presso il Ristorante “Le terre dei Clementi”

Diretta televisiva su Fightnetwork (canale 62 DT) con telecronaca di Stefano Buttafuoco.

Ring announcer della serata Franco Ciardi.

Queste le dichiarazioni del campione in carica (nella foto con il suo allenatore Gianluca Branco) alla vigilia del match:

Michael, ti pesano tutte queste aspettative su di te ?

“Da una parte sono uno stimolo, dall’altra una responsabilità. Io mi reputo semplicemente un pugile che pensa dalla mattina alla sera ad allenarsi sodo ed a concentrarsi sui suoi obiettivi. Sono un ambizioso, non voglio fermarmi al titolo italiano ed è per questo che ho cambiato ultimamente qualcosa nella mia vita”

A cosa ti riferisci ?

“Ho cambiato il mio allenatore. Agnuzzi mi ha plasmato, a lui devo tanto ma era giunto il momento di trovare nuovi stimoli e di lavorare su cose diverse dalle solite. Per questo mi sono affidato a Gianluca Branco con il quale sto migliorando molto sulla tecnica e sul colpo d’occhio. Lui è un grande motivatore, lo considero uno zio, e mi sento nelle mani migliori. Sto in un momento cruciale della mia vita e voglio ottenere il massimo per questo ho anche deciso di trasferirmi a Civitavecchia”

Che match ti aspetti con Carafa ?

“Lo conosco bene avendo fatto sparring con lui in nazionale. E’ un ottimo pugile che tende a non scambiare ed a colpire di rimessa. E’ un tecnico ed io dovrò essere bravo ad incrociarlo e ad accorciare la distanza. Vi faremo divertire”

Con chi stai facendo sparring ?

“Con Pasquale di Silvio, lui ha le stesse caratteristiche del mio prossimo avversario”

E dopo questa difesa ?

“Deciderà il mio allenatore e chi mi assiste sul piano manageriale e quindi Rosanna Conti Cavini. Io devo solo pensare a vincere sul ring”

Stefano Buttafuoco

 

 

Lascia un Commento