Accadde oggi: 12 dicembre 1949 Entusiasmo a Parigi per Tiberio Mitri

Il 12 dicembre 1949 il Palasport di Parigi era gremito senza uno spazio libero, approssimativamente si parlava di 17mila spettatori. Quasi tutti venuti per vedere combattere Tiberio Mitri, il peso medio triestino, sceso nella capitale francese per difendere il titolo europeo contro Jean Stock. I francesi erano rimasti incantati sullo stesso ring quando Tiberio affrontò e sconfisse Laurent Dauthuille. Il triestino aveva una boxe tutta sua particolare, oltre alla classe e alla precisione dei colpi non lesinava di dare spettacolo anche con una boxe sostanziosa di attacco difficile da contenere. Le sue schivate erano “opera d’arte”, il suo sinistro sembrava un fioretto pronto a trovare un’apertura in spazi ristretti. La sua fu una vera dimostrazione di classe contro un avversario con il fisico temprato dal duro lavoro nelle miniere. Nelle prime riprese con l’abilità di un consumato attore Tiberio fintava e schivava facendo perdere ad un avversario “stralunato” la concezione di spazio e tempo, per poi prendere nella seconda metà del match previsto sulle 15 riprese il predominio assoluto. Alla fine del match lo stesso Jean Stock disse: “Cos’altro potevo fare contro un simile campione?”.La stampa francese e non solo manifestò il suo entusiasmo a titoli cubitali. L’Equipe il più importante giornale sportivo francese titolò un articolo in prima pagine con “Silence, on boxe”, come se fosse il ciak di un regista quando si gira.

Lascia un Commento